Politica

Rimborsopoli, Cota accusa: "C'è un attacco mediatico, ma io non ho timori"

Durante un dibattito organizzato dalla Lega Roberto Cota è tornato a parlare dell'inchiesta della magistratura torinese sui rimborsi in Regione. "Ho sempre agito con la più assoluta buona fede e voglio anche io chiarezza"

Il Governatore della Regione, Roberto Cota, è tornato quest'oggi sull'argomento "rimborsopoli" che da giorni è in primo piano nella cronaca di tutti i media.

"Ho sempre agito con la più assoluta buona fede - ha detto nel corso di un dibattito organizzato dalla Lega -. Non solo non ho timori per questa inchiesta ma sono il primo a desiderare che sia fatta piena chiarezza. Ho letto - ha aggiunto - cose pazzesche. Con tutta l'attività che faccio io, immaginate come possa ricordare anche l'ultimo scontrino".

Secondo il numero uno di Palazzo Lascaris dietro il caos ci sarebbe anche un forte attacco mediatico. Tutto perché lui, con la sua coalizione, ha battuto la sinistra nonostante si pensava che ciò fosse impossibile. "Reagiremo a questa ondata di fango raccontando le cose importanti che abbiamo fatto per il Piemonte, una Regione che abbiamo ereditato sull'orlo del default".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsopoli, Cota accusa: "C'è un attacco mediatico, ma io non ho timori"

TorinoToday è in caricamento