Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Sulla vicenda Rimborsopoli una decisione verrà presa ad ottobre

Rischiano il rinvio a giudizio i quindici ex consiglieri della passata legislatura. Oggi il gup Giuseppe Ruscello, che ha detto "no" all'archiviazione delle posizioni, ha ascoltato i legali e rinviato una decisione ad ottobre

Non si saprà prima di ottobre la decisione del giudice dell'udienza preliminare per quanto riguarda quindici consiglieri della scorsa legislatura al centro dell'inchiesta per la vicenda "Rimborsopoli". Si è chiusa in questo modo l'udienza di stamattina che si era aperta con l'ennesima richiesta di archiviazione da parte dei legali. Richiesta nuovamente negata da parte del gup Roberto Ruscello.

Tre sono le ipotesi realizzabili nel prossimo futuro. Una parla di archiviazione della posizione delle persone coinvolte, tra cui gli assessori regionali della Giunta di Sergio Chiamparino, Aldo Reschigna e Gianna Pentenero del Pd e Monica Cerutti di Sel, il segretario regionale del Partito Democratico Davide Gariglio, oltre ad alcuni ormai ex politici non rieletti nelle elezioni di maggio come Fabrizio Comba, Giampiero Leo e Giuliana Manica e Mercedes Bresso (oggi Eurodeputata). Potrebbe però non andare così bene per gli ex (o attuali) consiglieri: in quel caso di prospetta un rinvio a giudizio, oppure il rinvio degli atti alla Procura.

I legali questa mattina ci avevano provato a chiedere l'archiviazione per gli ex e gli attuali politici. Ma a nulla sono valse la motivazioni riguardanti l'entità di gran lunga inferiore delle spese fatte e i rimborsi chiesti nel periodo che va dal 2010 al 2012. Un'archiviazione sperata per poter dormire già sonni tranquilli, ma il "no" del gup Giuseppe Ruscello li ha risvegliati di botto. Un no ribadito anche questa mattina in apertura di udienza.

L'inchiesta portata avanti dalla Procura di Torino ha già portato a dodici patteggiamenti e diciotto rinvii a giudizio. I processi inizieranno il prossimo 21 ottobre, tra un mese. In quella data è anche fissato il giudizio immediato per l'ex governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla vicenda Rimborsopoli una decisione verrà presa ad ottobre

TorinoToday è in caricamento