Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Rimborsopoli: a giudizio due assessori della Giunta regionale di Chiamparino

Ordinanza di imputazione coatta per il vicepresidente e assessore al Bilancio Aldo Reschigna e per l'assessore con delega all'Università e al Diritto allo studio Monica Cerutti. Archiviata la posizione di Mercedes Bresso

Dieci consiglieri regionali, tra cui due assessori dell'attuale Giunta di Sergio Chiamparino Aldo Reschigna e Monica Cerutti, sono stati citati nell'ordinanza di imputazione coatta del gup Roberto Ruscellonell'ambito dell'inchiesta denominata "rimborsopoli".

L'ordinanza emessa dal giudice dell'udienza preliminare non porta ancora ad un processo vero e proprio, per quello si dovrà aspettare il rinvio a giudizio che formalmente dovrebbe essere chiesto in meno di dieci giorni dai pm che seguono l'inchiesta. Starà poi al giudice decidere se portare in tribunale gli imputati.

Il gup Ruscello, oltre ad emanare l'ordinanza di imputazione, ha accolto la richiesta di archiviazione dei pm Enrica Gabetta e Giancarlo Avenati Bassi per l'assessore Gianna Pentenero, per i consiglieri Wilmer Ronzani, Rocco Muliere e Nino Boeti e Giuliana Manica e, infine, per l'ex Governatrice del Piemonte (attualmente eurodeputata) Mercedes Bresso.

Chiamparino ha convocato una conferenza stampa ad hoc per ribadire la sua fiducia ai due assessori coinvolti nella vicenda. "Usciranno a testa alta da questo difficile passaggio - ha detto il Presidente della Regione Piemonte -, credo che abbiano la forza dentro per farlo. Alla luce delle motivazioni del gip e della conoscenza approfondita con i due assessori, ritengo giusto chiedere loro di restare al loro posto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborsopoli: a giudizio due assessori della Giunta regionale di Chiamparino

TorinoToday è in caricamento