Ricca (LN): "Accelerata sul decentramento solo dopo gli scandali nelle Circoscrizioni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Siamo convinti che la brusca accelerata che il Partito Democratico e tutta la maggioranza hanno deciso di dare negli ultimi giorni alla riforma del decentramento, istituendo addirittura una Commissione apposita, sia conseguenza delle indagini sulle Circoscrizioni in generale e nasconda la paura di ulteriori approfondimenti sui presunti scandali che riguardano in particolare la V”: così Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Comune a Torino, sull’insediamento della Commissione speciale sul decentramento.

“Se ne è parlato per più di vent’anni senza che nessuno muovesse un dito – prosegue Ricca - ed ora, all’improvviso, si ha una gran fretta di cambiare il sistema, anche se non è ancora arrivata una proposta concreta in tal senso. La Lega, comunque, non può che essere a favore di una revisione del decentramento, che magari vada a ridurre il numero delle Circoscrizioni, fino ad oggi prive di reali competenze, e le trasformi in municipalità con deleghe precise”.

“Il tutto – conclude il capogruppo leghista – senza che venga insabbiato il modo in cui esse sono sempre state gestite da Pd e compagnia bella”.

Torna su
TorinoToday è in caricamento