Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Multe con palmare e stampante, Ricca: "Procedura inefficace"

Il consigliere capogruppo della Lega Nord: "La nuova procedura che il Comune ha adottato per l’emissione delle multe non sembra essere né efficace, né comoda"

“I vigili urbani e i 133 addetti di Gtt si trovano a dover girare la Città con un palmare ed una stampante, che molto spesso si bloccano, si disconnettono fra loro o si inceppano al momento della stampa, e ostacolano un lavoro che di per sé è già difficoltoso”: questa la denuncia fatta da Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Comune, della situazione legata alla nuova procedura adottata dal Comune per l’emissione delle multe. Una tecnica che, secondo Ricca, “non sembra essere né efficace, né comoda”.

“Per un Comune che mira a far cassa con le multe, inoltre – prosegue Ricca -, questa scelta non appare delle più convenienti, dato che a causa della lentezza e del malfunzionamento dei mezzi usati si calcola che si perdano circa 200 contravvenzioni al giorno”.

Il capogruppo della Lega Nord, però, sottolinea anche che i lavoratori, in questo modo, non vengono agevolati: “Parliamo di persone che già normalmente con blocco e penna devono essere rapide per non incorrere in qualche automobilista che li aggredisce, figuriamoci cosa può succedere se si devono anche mettere a dare spiegazioni su un pc fuori uso o una stampante inceppata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe con palmare e stampante, Ricca: "Procedura inefficace"

TorinoToday è in caricamento