Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Respinto il ricorso di Fratelli d'Italia dal Consiglio di Stato

Era stata chiesta la sospensiva della sentenza del Tar contestando il fatto che i giudici avessero ritenute false le firme della lista "Pensionati per Cota", ma non quelle dei "Pensionati per Bresso"

Respinto il ricorso di Fratelli d'Italia contro la sentenza del Tar che ha annullato le elezioni regionali del 2010. Il Consiglio di Stato ha così di fatto eliminato l'ultima chance per Roberto Cota di poter restare al governo della Regione Piemonte.

Diversi consiglieri regionali, tra cui il primo firmatario del ricorso Agostino Ghiglia, avevano chiesto la sospensiva della sentenza, contestando il fatto che i giudici avessero ritenute false le firme di Michele Giovine della lista "Pensionati per Cota", ma non quelle di Luigina Staunovo dei "Pensionati per Bresso".

“Con questa ennesima bocciatura spero si rassegnino - il commento di Mercedes Bresso -. Un ricorso fotocopia a quello di Cota già respinto, non poteva andare diversamente. Questa Giunta illegittima ha finito di far danni, se ne facciano una ragione. Mi fa piacere vedere i grillini esultare sulla decadenza di Cota – conclude Bresso – peccato che per quattro anni abbiano fatto finta di nulla, forse la paura di perdere la poltrona è stata a lungo prevalente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Respinto il ricorso di Fratelli d'Italia dal Consiglio di Stato

TorinoToday è in caricamento