Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

In Regione, una tre giorni di riunioni per la riforma ubanistica

Giovedì prossimo si arriverà all'approvazione, prima delle ferie di agosto. Approvati ieri gli articoli 1 e 1bis. Sostegno anche dall'opposizione

 

Avviata in Consiglio regionale la maratona finale per l'approvazione della riforma urbanistica varata dalla Giunta di Roberto Cota. L'aula si riunirà per tre giorni consecutivi, con l'obiettivo dell'approvazione giovedì prossimo, prima della pausa estiva. Anche se per il capogruppo del Pd, Aldo Reschigna, "La rivoluzione culturale annunciata da Cota per la fine del mese dovrà aspettare settembre", e "il fatto che anche in questa occasione il presidente non sia in Consiglio la dice lunga sul suo impegno reale verso il provvedimento".
 
Oggi sono stati approvati gli articoli 1 e 1bis del testo curato dall'assessore all'Urbanistica, Ugo Cavallera. In mattinata un momento di stallo è stato superato dopo che Cavallera ha incontrato i capigruppo e conseguentemente revisionato un suo emendamento in modo da recepire alcune istanze delle opposizioni. L'emendamento riguarda i principi della pianificazione, la partecipazione dei cittadini e lo sviluppo sostenibile. Il capogruppo del Pd, Aldo Reschigna, ha ritenuto l'emendamento riformulato "un passo avanti per il confronto, in particolar modo sul tema del contenimento dell'uso del suolo attraverso l'esplorazione di possibilità di utilizzo delle aree dismesse".
 
Per Reschigna resta in ogni caso "la necessità di inserire ulteriori norme cogenti nell'articolato, per evitare che le affermazioni di principio rimangano prive di effetti". Apprezzamento per l'apertura di Cavallera è arrivata dal capogruppo dell'Udc, Giovanni Negro, e del consigliere Idv Tullio Ponso. Soddisfatti per il riferimento a una progettazione attenta all'uso delle fonti energetiche rinnovabili e all'efficienza energetica la capogruppo di Sel, Monica Cerutti, e il consigliere Fabrizio Biolé (M5S), che però ritiene migliorabile l'impianto complessivo del testo e ha presentato ulteriori emendamenti.
 
Eleonora Artesio, capogruppo della FdS, ha apprezzato i riferimenti più concreti al tema della partecipazione, benché abbia annunciato emendamenti per definire percorsi precisi per realizzare l'intento. Domani i lavori riprenderanno dall'articolo 2, la cui discussione è stata avviata alla fine dei lavori del pomeriggio.
 
(ANSA)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Regione, una tre giorni di riunioni per la riforma ubanistica

TorinoToday è in caricamento