Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Regione: polemiche sui rimborsi, dodici consiglieri sospetti

Slittata, per motivi tecnici, la pubblicazione dei rimborsi ottenuti dai consiglieri regionali piemontesi. Rimborsi segnati anche durante le ferie d'agosto

I radicali hanno sollecitato, dopo l'attività della procura di Torino, l'intervento della Corte dei Conti. Slitta di un giorno la pubblicazione dei bilanci dei gruppi regionali, il motivo dichiarato è di natura tecnica. Ma ha sollevato dubbi su possibili irregolarità nell'utilizzo dei fondi pubblici.

Secondo La Stampa, almeno una dozzina di consiglieri avrebbero ottenuto rimborsi extra, al di sopra di 14mila euro, qualcuno addirittura intorno ai 30mila. Molti pagamenti, avvenuti addirittura ad agosto, durante le ferie. Il Movimento 5 Stelle si dimostra particolarmente agguerrito nello smascherare i furbi.

Nel frattempo è stata votata all'unanimità la proposta di legge che abolisce i tre viaggi in ambito Ue, riduce i viaggi annuali a Roma da undici a sette. Niente più fondi per i dieci viaggi a disposizione dei gruppi. La proposta di legge dovrebbe essere approvata martedì prossimo dall'assemblea regionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: polemiche sui rimborsi, dodici consiglieri sospetti

TorinoToday è in caricamento