Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

La Regione Piemonte sottoscrive un accordo anti-smog

La Giunta Regionale del Piemonte ha ratificato il recente accordo di programma tra Stato e Regioni del bacino della Pianura Padana

Il rapporto tra Stato e Regioni sulla qualità dell'aria nel bacino della Pianura Padana è stato recentemente ratificato dalla Giunta Regionale Piemontese. Un accordo che dovrà essere ratificato anche da cinque ministeri (Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti, Politiche agricole, alimentari e forestali, Salute) e sei regioni (Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte, Veneto, Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia), oltre alle province di Treno e Bolzano.

L'accordo riguarda l'adozione coordinata e congiunta di misure di risanamento della qualità dell'aria e di contrasto all'inquinamento atmosferico nel breve, medio e lungo periodo mediante interventi sui settori maggiormente responsabili delle emissioni inquinanti (combustione di biomasse, trasporto merci e passeggeri, riscaldamento civile, industria, produzione di energia, agricoltura).

"Finalmente lo Stato riconosce le nostre ragioni" ha dichiarato l'assessore regionale all'Ambiente, Roberto Ravello. "Il riconoscimento delle specificità e del lavoro fatto - ha aggiunto - unito ad un nuovo approccio coordinato ed alle risorse che il Ministro dell'Ambiente si è impegnato a reperire per sostenere le azioni da porre in essere, rappresenta il salto di qualità necessario per perseguire ulteriori e positivi risultati in termini di qualità dell'aria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione Piemonte sottoscrive un accordo anti-smog

TorinoToday è in caricamento