Consiglio regionale del Piemonte, Allasia: "Il 2020? Un anno difficile, segnato dalla pandemia e dalle alluvioni"

Quello piemontese, durante la pandemia, è stato il primo Consiglio regionale in Italia a riprendere l'attività in modo virtuale

Un 2020 che volge al termine. Dodici lunghi mesi in Piemonte, segnati come il resto del Paese, dalla pandemia da coronavirus, dalle conseguenti difficoltà sanitarie ed economiche, ma anche dalle alluvioni di ottobre.

Un po' di numeri

"In questo difficile anno - ha precisato il presidente del Consiglio regionale, Stefano Allasia a margine della conferenza stampa di fine anno -, il Consiglio del Piemonte si è riunito 57 volte; sono state approvate 30 leggi; 41 deliberazioni; sono stati presentati 6400 emendamenti e 24 progetti di legge da parte dei consiglieri e 24 da parte della Giunta". E ancora 225 interrogazioni; 57 sedute di aula; 266 ore di attività; sette commissioni permanenti con l'istituzione della commissione 'Autonomia'.

Parlando sempre di numeri, nel 2020, sono stati 680 i comunicati prodotti dall'ufficio stampa del Consiglio regionale; 38 i format televisivi; 85 i servizi fotografici; più di un milione le visite registrate al sito del Consiglio; oltre 1600 i post pubblicati sui social con un incremento del 14% degli utenti. 

Il primo Consiglio regionale virtuale d'Italia

A marzo il Consiglio regionale del Piemonte è stata la prima pubblica amministrazione italiana, nel pieno della pandemia, a riorganizzare l'attività in maniera virtuale.  "L'amministrazione era già pronta - ha precisato Giorgio Bertola, consigliere segretario del Consiglio -: il processo di digitalizzazione era già stato avviato nel periodo precedente e con l'emergenza sanitaria c'è stata un'accelerazione. Tutti i consiglieri sono stati messi in condizione di svolgere il loro lavoro in modo pieno".  Sono state 170 le sedute del Consiglio svolte da remoto e oltre 400 le persone che hanno potuto lavorare in smartworking.

Un anniversario importante, nonostante tutto

Nonostante la pandemia, in quest'anno in cui si celebra il 50° anniversario dell'istituzione della Regione Piemonte, sono stati organizzati una ventina di eventi a tema, di cui una parte in versione digitale. Significativo il 'drapò' proiettato sulla Sacra di San Michele. 


 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento