rotate-mobile
Politica Volpiano

Crisi Comital, la Regione si mobilita per salvare il posto ai dipendenti

Venerdì 15 settembre è prevista una fiaccolata di solidarietà

"La Regione Piemonte si è resa disponibile a mettere in campo tutti gli strumenti idonei a sostenere Comital e trovare alternative ai licenziamenti" . Lo ha detto l'assessora al Lavoro Gianna Pentenero in Consiglio regionale, intervenendo al dibattito dedicato alla crisi dell’azienda di Volpiano, i cui dipendenti da giorni e notti presidiano i cancelli.

Richiesto l'intervento del Ministero 

“Vista l’estrema delicatezza della situazione – ha aggiunto Pentenero –, l’assessorato al Lavoro ha chiesto, sin dall’inizio, un intervento del Ministero dello sviluppo economico, con l’obiettivo di lavorare, in modo sinergico, all’individuazione di una strada volta salvaguardare l’unità produttiva e i posti di lavoro, anche in relazione alle eventuali proposte di acquisizione”.

E sono stati quattro gli ordini del giorno a sostegno dei lavoratori dell'azienda che rischia la chiusura, con la perdita di 138 posti di lavoro. Dopo le comunicazioni di Pentenero infatti, l’aula ha approvato all’unanimità quattro documenti a prima firma di Davide Gariglio (Pd), Silvana Accossato (Articolo1), Francesca Frediani (M5s) e Daniela Ruffino (Fi) che impegnano la Giunta regionale a proseguire nello sforzo sinora fatto, per cercare di salvaguardare l’occupazione e l’apertura di un tavolo con il Ministero.

Possibili compratori?

Sembrerebbe che alcuni possibili compratori possano essere interessati alla Comital anche, al momento, se non ci sarebbe alcun elemento di concretezza. "Abbiamo chiesto di poter conoscere questi compratori - ha aggiunto l'assessora al Lavoro -, insieme con il Ministero, perché non sembrano esserci altre vie d’uscita, visto che siamo di fronte a un imprenditore che ha deciso di interrompere e chiudere la sua attività sul nostro territorio”.

Fiaccolata di solidarietà 

Intanto domani, venerdì 15 settembre, si svolgerà una fiaccolata di solidarietà, con partenza davanti al comune di Volpiano alle 19, promossa unitariamente da Fim-Fiom-Uilm, per sostenere la lotta dei lavoratori. La  marcia  arriverà ai cancelli dello stabilimento, dove i famigliari dei lavoratori offriranno un aperitivo solidale. Prenderanno parte all'iniziativa anche i sindaci e gli amministratori locali del territorio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Comital, la Regione si mobilita per salvare il posto ai dipendenti

TorinoToday è in caricamento