Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Firmato l'accordo: il Piemonte selezionerà le città europee dello sport

Sarà la Regione a selezionare ogni anno cinque località da candidare al titolo di città europee dello sport. Lo prevede il protocollo siglato oggi da Regione e Aces Europe, in sinergia con la Commissione Europea

La Regione selezionerà ogni anno cinque località da candidare a città europee dello sport. L'associazione Aces Europa, la commissione europea e la Regione conferiranno i titoli di "Capitale, Città e Comune europeo dello sport". Alberto Cirio, assessore regionale allo Sport, e il presidente dell'Aces Europe Francesco Lupatelli hanno firmato il documento.

Potranno essere scelti fino a quattro comuni che abbiano meno di 25 mila abitanti e una città. Ad oggi sono nove i comuni del Piemonte che hanno ricevuto il titolo: Novara, Busca (Cuneo), Pino Torinese, Fossano (Cuneo), Savigliano (Cuneo) - Comune Europeo dello Sport 2012, Valdengo (Biella), Giaveno (Torino) e Biella. Torino è candidata quale Città Europea dello Sport 2015 e si contenderà il titolo con Cracovia. "Siamo la prima Regione a siglare questo protocollo - commenta Cirio, - Il nostro compito sarà quello di selezionare ogni anno cinque località, un modo per far crescere la consapevolezza del valore sociale dello sport, non solo dal punto di vista dell'agonismo, ma anche e soprattutto della pratica motoria quotidiana. (Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firmato l'accordo: il Piemonte selezionerà le città europee dello sport

TorinoToday è in caricamento