Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Casa, maggioranza propone fondo salva sfratti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Servono misure straordinarie per l’emergenza abitativa” è quanto chiedono i consiglieri regionali Nadia Conticelli (Pd) e Marco Grimaldi (Sel) nella Mozione in discussione domani nella seduta d’aula in Consiglio regionale del Piemonte. ”La Regione Piemonte deve creare un Fondo Salva Fratti – dichiarano i consiglieri regionale firmatari della Mozione -, non possiamo ignorare il dato in continua crescita degli sfratti esecutivi emessi dal Tribunale di Torino”. La mozione in discussione domani è firmata dalla maggioranza che in Regione sostiene la Giunta Chiamparino. L’iniziativa della Regione si aggiungerebbe a quella avviata  lo scorso anno dal Comune di Torino con 1.000.000 di euro, finanziata dalla Compagna di Sanpaolo e da Fondazione Crt. “Chiediamo – proseguono i presentatori – un delibera sull’emergenza casa in Piemonte entro 60 giorni, nella quale garantire il sostegno a chi si trovi in particolare difficoltà economiche a causa della perita del lavoro o da documentate difficoltà a causa della diminuizione del reddito familiare”. Nella mozione presentata dalla maggioranza in Regione vengono elencati anche i requisiti dei possibili beneficiari: cittadino europeo o in possesso di permesso di soggiorno, titolare di contratto di locazione registrato, situazione documentata di difficoltà della nucleo familiare residente nell’immobile e reddito ISEE inferiore ai 26.000 euro.  “Con il perdurare della crisi economica  - concludono Conticelli e Grimaldi – diventa indispensabile la creazione di ammortizzatori sociali aggiuntivi rispetto a quelli tradizionali”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, maggioranza propone fondo salva sfratti

TorinoToday è in caricamento