Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Accuse in giunta: "Tagliati 175 milioni per il trasporto pubblico"

La prima riunione della Giunta regionale dopo l'estate apre con il dito puntato di Davide Gariglio (Pd), che denuncia tagli irresponsabili fatti a Ferragosto. Prese decisioni anche sull'Opera Pia Lotteri e sulla vendemmia

 

La Giunta regionale del Piemonte si é riunita oggi per la prima volta dopo la pausa estiva. Ed è subito emerso un agosto di provvedimenti tanto importanti quanto nascosti: Davide Gariglio (Pd) denuncia subito il taglio di 175 milioni di euro nel settore del trasporto pubblico locale, approvato a Ferragosto.
 
Un taglio intempestivo, secondo Gariglio, che aggrava la situazione del debito regionale, dal momento che le aziende interessate hanno già fornito servizi per un ammontare di 645 milioni. L'assessore ai trasporti Bonino, però precisa che i fondi sono semplicemente slittati al 2013.
 
Nella riunione, coordinata da Roberto Cota, sono state esaminate in tutto una trentina di delibere. Tra quelle approvate figura la nomina di Paolo Giunta a commissario dell'Opera Pia Lotteri di Torino.
 
In tema di vendemmia, su proposta dell'assessore all'Agricoltura Claudio Sacchetto è stato autorizzato l'aumento fino al massimo all'1,5% del titolo alcolometrico volumico naturale delle uve fresche, dei mosti e dei vini del 2012. Sempre su proposta di Sacchetto, sono stati approvati alcuni piani forestali riguardanti l'alessandrino e il cuneese.
 
(ANSA)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accuse in giunta: "Tagliati 175 milioni per il trasporto pubblico"

TorinoToday è in caricamento