menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regionali 2010, al giudizio del Tar i voti dell'elezione di Cota

Si è chiusa dopo circa un'ora l'udienza davanti al Tar del Piemonte sui ricorsi elettorali di Mercedes Bresso. La decisione sulla validità del voto del 2010, inizialmente prevista per giovedì, sarà resa nota venerdì

La decisione sulla validità del risultato delle elezioni regionali del 2010, a fronte dei ricorsi elettorali di Mercedes Bresso, sarà resa nota nella giornata di domani, venerdì 10 gennaio. Il giorno della verità sarebbe dovuto essere oggi, ma l'udienza, terminata nel giro di un'ora, sarà aggiornata.

I giudici del Tribunale Amministrativo Regionale sono chiamati a giudicare se l'elezione del Governatore Roberto Cota sia valida nonostante una delle liste a lui collegato (Pensionati per Cota) sia risultata viziata da irregolarità e firme false. Per la vicenda, ormai conclusa, era stato condannato il consigliere regionale Michele Giovine.

Durante l'udienza odierna ha parlato il professor Carlo Emanuele Gallo, legale di alcuni consiglieri regionali di centrodestra, il quale ha chiesto di confermare la validità dei voti raccolti da Roberto Cota attraverso la lista "Pensionati per Cota". "Il vizio di un voto a una lista - ha detto - non può travolgere il voto legittimo per il presidente. Non si può distruggere la volontà di due milioni di piemontesi".

Sul quello che sarà il verdetto dei giudici è intervenuta anche la stessa Mercedes Bresso: "Credo che questa infelicissima legislatura sarà annullata. In caso di decadenza immediata di Roberto Cota si andrà al voto e, in quel caso, secondo me è opportuno l'election day con le Europee".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento