Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Regionali 2010, Cota fiducioso: "Si pronunci presto il Consiglio di Stato"

Nella sua rubrica domenicale Cota si difende e riattacca: "Questa settimana hanno tirato fuori la questione rimborsi. Sono sempre stato lontano da qualsiasi interesse di tipo economico ed intento appropriativo, sfido chiunque a dimostrare il contrario"

Il Governatore della Regione non si arrende, ma anzi va avanti e vuole che sia fatta al più presto chiarezza sulla strana, e per certi versi paradossale, situazione che si è creata in Piemonte. Lo si capisce chiaramente dalle parole utilizzate nel suo ultimo consueto messaggio domenicale rivolto ai cittadini, in cui dice di voler continuare a lavorare e che, parallelamente, vuole che il prima possibile si arrivi ad una sentenza certa.

"In queste ore presenteremo ricorso al Consiglio di Stato contro la vergognosa sentenza del Tar di Torino - scrive nella sua ribrica -. Abbiamo ragione e proprio per questo chiediamo che il Consiglio di Stato si pronunci subito". E' un Roberto Cota combattivo, un Cota che parla ancora una volta di "vergognosa sentenza del Tar" e di "ipocrisia della sinistra che per cercare di vincere deve sempre farsi aiutare da qualcuno", concetto ribadito in più occasioni anche dalla maggioranza in Consiglio regionale.

"Avanti, sotto il fuoco incrociato. Colgo in pieno il disegno di chi vuole farmi cadere con ogni tipo di attacchi e strumentalizzazioni. Questa settimana hanno tirato fuori la questione rimborsi - evidenzia il Governatore -. Sono sempre stato lontano da qualsiasi interesse di tipo economico ed intento appropriativo, sfido chiunque a dimostrare il contrario!".

Fiducioso di quanto il Consiglio di Stato potrà dire, Cota dice di avere bisogno al più presto di tutti i poteri necessari per poter portare al meglio a compimento il mandato. "Per tornare al lavoro di tutti i giorni, stiamo predisponendo i piani operativi regionali necessari per l'impiego dei fondi strutturali. Mentre gli altri chiacchierano e distruggono, abbiamo dimostrato di essere l'unico punto di riferimento per il nostro sistema produttivo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2010, Cota fiducioso: "Si pronunci presto il Consiglio di Stato"

TorinoToday è in caricamento