Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Gioco d'azzardo al Traffic, Appendino: "Hanno violato la legge"

Secondo il regolamento comunale e quello della fondazione Cultura Torino ONLUS, è vietato sponsorizzare attività legate al gioco d'azzardo che genera patologie o dipendenza

"E' vietata la pubblicità diretta o collegata al gioco d'azzardo che genera patologie o dipendenza".

Così recita una disposizione contenuta all'interno del regolamento comunale ed approvata a maggioranza dalla stessa Sala Rossa. La disposizione in questione, tra l'altro, è contenuta anche esplicitamente all'interno del regolamento della Fondazione per la Cultura Torino ONLUS. Disposizione che, come comunica la consigliera grillina Chiara Appendino, pare non essere stata rispettata pienamente.

A confermare la sua tesi, l'evento gratuito "Traffic", sponsorizzato da Sisal/Lottomatica. "In occasione dell'evento la fondazione Cultura Torino ONLUS ha accettato in contrasto con la volontà del Consiglio Comunale e del regolamento presente nella fondazione stessa, parecchi soldi per la sponsorizzazione del Gioco del Lotto - ha dichiarato Chiara Appendino - sia dove si sono tenuti i concerti sia con installazioni e cartellonistica diffuse in diverse zone della città".

La fondazione Cultura Torino ONLUS è presieduta, tra l'altro, dal sindaco Piero Fassino. Tramite la sponsorizzazione del Gioco del Lotto, la fondazione ha agito in violazione non soltanto della volontà politica del Consiglio Comunale, ma altresì dei regolamenti vigenti.

"Che potere di indirizzo abbiamo se il Sindaco non rispetta i regolamenti che recepiscono l’indirizzo politico?", continua la consigliera del Movimento Cinque Stelle che, insieme al collega Vittorio Bertola, ha presentato in Sala Rossa la relativa interpellanza.

La sposorizzazione dell'evento da parte di Sisal/Lottomatica è costata, peraltro, un cifra consistente che si aggira tra i 200 ed i 250mila euro.

Il dilemma sta nel risalire a chi abbia effettivamente autorizzato il contratto di sponsorizzazione in violazione delle disposizioni di legge. Tale azione genera, infatti, una responsabilità amministrativa sanzionabile dalla Corte dei Conti.

Il Movimento Cinque Stelle ha presentato pertanto l'interpellanza al fine ottenere chiarimenti, interpellanza che verrà discussa nelle prossime settimane, alla ripresa dei lavori in Sala Rossa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco d'azzardo al Traffic, Appendino: "Hanno violato la legge"

TorinoToday è in caricamento