Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Primo atto formale del Movimento 5 Stelle a Beinasco

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

In data 4 aprile 2014 è stato presentato alla segreteria generale del comune di Beinasco, il primo atto formale del Movimento 5 Stelle.

Si tratta di una petizione firmata da 226 cittadini che ha come oggetto la richiesta di dimissioni e una nuova composizione

del Comitato Locale di Controllo dell'inceneritore del Gerbido.

Si legge nel testo della petizione: "...si ritiene CHE IL RUOLO DEL COMITATO LOCALE DI CONTROLLO SIA COMPLETAMENTE INUTILE E NON IN GRADO DI GARANTIRE TRASPARENZA NEI CONFRONTI DELLA POPOLAZIONE... i seguenti firmatari CHIEDONO CHE IL CONSIGLIO COMUNALE DIA INCARICO AL SINDACO A RICHIEDERE LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE DEL COMITATO LOCALE DI CONTROLLO E DI TUTTI I SUOI COMPONENTI POLITICI E TECNICI...chiedono inoltre CHE VENGANO RIDEFINITE LE REGOLE DI COMPOSIZIONE E DI PARTECIPAZIONE DELLO STESSO COMITATO INSERENDO UNA RAPPRESENTANZA PIU' AMPIA, NON IN TERMINI NUMERICI, MA DI PLURALITA' DI INTERESSI..."

Il Movimento 5 Stelle di Beinasco si è fatto promotore di questa petizione poichè, come si legge nel testo, ritiene che il Comitato Locale di Controllo non abbia intrapreso le opportune azioni a fronte degli innumerevoli incidenti e relativi sforamenti emissivi avvenuti in questi mesi all'inceneritore. Non si evidenziano interventi o relazioni tecniche da parte del Comitato che si limita a riportare, senza ulteriori verifiche, i dati e comunicati di TRM.

MOVIMENTO 5 STELLE BEINASCO
"Chi vuol muovere il mondo prima muova sè stesso." (Socrate)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo atto formale del Movimento 5 Stelle a Beinasco

TorinoToday è in caricamento