menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune, al via dopo Ferragosto le prime unioni civili

Si attende solo più il via libera del Governo e poi le venti coppie in attesa verranno chiamate e con loro saranno fissate le prime date

Stessi tempi e stessi luoghi per matrimoni e unioni civili: questo è uno degli obiettivi della Giunta di Chiara Appendino che spera di avere la prima celebrazione di unione civile già dopo Ferragosto.

Ad attendere l'unione civile circa venti coppie che  - dopo il via libera del governo ai moduli distribuiti nei giorni scorsi dal Comune, per far richiesta di unione civile fra persone dello stesso sesso - aspetteranno solo più i quindici giorni canonici previsti dalla legge per le pubblicazioni.

"Sono al lavoro con i nostri uffici affinché la modulistica per la celebrazione delle unioni civili sia pronta il prima possibile - ha detto Marco Giusta, assessore alle Pari Opportunità del Comune - e per garantire la celebrazione del rito dal lunedì al sabato, esattamente come già avviene per i matrimoni". 

Per ribadire la trasversalità di intenti su questo tema, la Giuta nei giorni scorsi ha accolto un emendamento della consigliera Eleonora Artesio che, con la formulazione "stessi spazi e orari e forme attualmente destinati alla celebrazione del matrimonio civile", ribadisce l’urgenza di una rapida attuazione della legge. Nei prossimi giorni dunque, le coppie che si erano già prenotate e avevano quindi già consegnato il modulo, verranno richiamate e con loro verranno fissate le prime date. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento