rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Primarie Pd, Renzi vince anche in Piemonte ma la partecipazione è in calo

Saranno 70 i delegati piemontesi all'assemblea nazionale di Roma: tra loro anche Fassino

Anche in Piemonte ha vinto Matteo Renzi. L'ex presidente del Consiglio ha raccolto nella regione il 75% delle preferenze, il 73,9% a Torino e in provincia. Per ciò che riguarda l'affluenza, alle primarie del Partito Democratico di sabato si sono presentate circa 25mila persone: numeri in calo rispetto alle 39mila che avevano votato alle ultime primarie, nel 2013. Un dato in discesa anche nei 149 seggi allestiti in provincia di Torino: si parla di 40-45 mila partecipanti contro gli oltre 50 mila di quattro anni fa. 

Un risultato che comunque, dal segretario piemontese del Pd, Davide Gariglio, è definito "positivo, nonostante tre anni di polemiche e una scissione interna". Una grande prova di democrazia insomma: "Per quanto riguarda le mozioni - ha aggiunto Gariglio a proposito del risultato - , il voto è molto chiaro e Renzi ha ottenuto un grande risultato in tutti i seggi piemontesi. Le primarie rimangono lo strumento costitutivo del Partito Democratico, quando altri partiti faranno lo stesso potremo dire di essere un Paese migliore".  

E saranno in settanta i delegati rappresentanti del Piemonte presenti a Roma all'assemblea in occasione della quale Matteo Renzi riprenderà la guida del Pd: 51 per l'ex presidente del Consiglio, 15 per Orlando e 4 per Emiliano, gli altri due sfidanti. Tra i settanta, per Torino, figurano anche lo stesso Davide Gariglio, Piero Fassino, Roberta Meo, Mauro Laus, Nadia Conticelli, Luca Cassiani, Davide Ricca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd, Renzi vince anche in Piemonte ma la partecipazione è in calo

TorinoToday è in caricamento