Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Precari della scuola: addio alle code ai Centri per l’impiego

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Terminate le scuole, da sabato 30 giugno circa 3mila precari del mondo della scuola fra insegnanti e personale Ata si trovano alle prese con la burocrazia dell’iscrizione alle liste di disoccupazione. Da quest’anno la Provincia di Torino vuole evitare le code e il superaffollamento ai Centri per l’impiego del territorio. Spiega l’assessore provinciale al lavoro Carlo Chiama: “Vogliamo semplificare la vita ai precari della scuola che devono chiedere l’indennità di disoccupazione ordinaria: la Provincia di Torino ha stretto un accordo con INPS e Miur (l’ex Provveditorato agli Studi) per semplificare le procedure. Basta code agli sportelli, perché sarà considerata valida al fine della dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro la richiesta di indennità di disoccupazione ordinaria on line presentata in modalità informatica. Se manca il pin, basta richiederlo all’Agenzia INPS di competenza”.

Sarà poi cura dei Centri per l’Impiego richiedere d’ufficio l’elenco dei lavoratori (insegnanti e ATA) con contratto in scadenza il 30 giugno  che hanno presentato domanda di disoccupazione in modalità informatica all’INPS per perfezionare il requisito di iscrizione nelle liste di disponibilità dei Centri per l’Impiego.
Info su  www.provincia.torino.it/lavoro
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari della scuola: addio alle code ai Centri per l’impiego

TorinoToday è in caricamento