Politica Parella / Via Madonna delle Salette

Parella, il pratone sembra salvo: lo studentato non si farà, ma i cittadini chiedono garanzie al Comune

Presentata una proposta di delibera popolare

Sul pratone di Parella non verrà edificato alcuno studentato i EDiSU, ma i residenti vogliono che venga posta la parola 'fine' in modo definitivo su eventuali progetti di edificazione sull'area verde. Presentata in Comune una proposta di delibera di iniziativa popolare che, molto probabilmente, potrebbe vedere il via libera da parte della maggioranza di centrosinistra. 

Quella dell'area verde di via Madonna delle Salette è una storia lunga almeno dieci anni che negli ultimi tre è arrivata all'apice del dibattito. Sul pratone di Parella prima era stata ipotizzata l'edificazione di un palazzetto dello sport dedicato al volley, poi uno studentato di EDiSU in vista delle Universiadi. Progetti che sono stati aspramente contestati dai residenti che non si sono mai arresi alla cementificazione di quella che definiscono una vera e propria risorsa per il territorio. 

Da qui l'esigenza di mettere in sicurezza il pratone attraverso la presentazione di una proposta di delibera di iniziativa popolare che, se approvata dal consiglio comunale, destinerebbe il terreno a uso esclusivo di 'verde di prossimità'. Chiudendo così a qualsiasi progetto presente e futuro di edificazione. Nel giro di poche settimane la delibera dovrà essere discussa nell'apposita commissione consiliare e in seconda battuta verrà inviata in Sala Rossa per l'approvazione dell'aula. 

La maggioranza di centrosinistra su questo tema sembra navigare compatta nella stessa direzione: la vicesindaca Favaro, intervenendo in commissione consiliare, ha riferito che il Comune ha avviato con EDiSU una discussione che ha portato l'ente per il diritto allo studio a fare un passo indietro e a valutare soluzioni alternative per lo studentato; l'assessora al Bilancio, Gabriella Nardelli, ha riferito che il prato, di proprietà comunale, non è più tra i beni alienabili; anche gli assessori Mazzoleni e Tresso avrebbero garantito ai residenti di essere intenzionati a preservare l'area verde. 

Tutti elementi che dovrebbero far ben sperare i residenti di Parella sul futuro del pratone e sull'approvazione della delibera che hanno presentato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parella, il pratone sembra salvo: lo studentato non si farà, ma i cittadini chiedono garanzie al Comune
TorinoToday è in caricamento