Politica

Fassino sui fatti di piazza San Carlo: "Appendino si prenda le sue responsabilità"

Ricca e Rosso chiedono le dimissioni della sindaca; Magliano la invita a lasciare la delega alla Sicurezza

Il riferimento al passato (la finale di Champions del 2015, ndr), ribadito in aula dalla prima cittadina, anche dopo il comunicato del comune di domenica scorsa, è stato giudicato "improprio" da Fassino: "La situazione di oggi non è quella di due anni fa e la percezione del rischio è diversa - ha precisato l'ex sindaco - Quello che era sufficiente nel passato, non lo è più nel contesto di oggi.

Ogni volta che c'è una difficoltà - ha detto ancora il consigliere democratico - lei cerca di scaricarla su qualcun altro, quasi sempre su di me, ma di questi 1527 feriti non può chiedermi il conto".  Fassino ha poi precisato che nel 2015 i maxischermi in piazza erano due e la gestione della piazza è risultata essere più ordinata, al contrario di sabato: "Questa volta lo schermo era uno solo - ha concluso - ed era anche piccolo per cui la gente, per riuscire a vedere, si è concentrata tutta in un punto, ammassandosi inevitabilmente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fassino sui fatti di piazza San Carlo: "Appendino si prenda le sue responsabilità"

TorinoToday è in caricamento