Monopattini e multe, il comandante dei vigili Bezzon rassegna le dimissioni

Negli ultimi giorni si era scatenata la polemica

La sindaca e il comandante dei vigili Bezzon

L'arrivo dei monopattini in città ha scatenato il caos in Comune. Le multe - anche salate - piovute nei giorni scorsi ai fruitori dei nuovi mezzi elettrici in fase sperimentale, avviata lo scorso luglio, ha causato infatti lo scontro tra l'assessore alla Viabilità Maria Lapietra e il comandante dei vigili di Torino, Emiliano Bezzon. E questa mattina, lunedì 4 novembre, il comandante ha rassegnato le sue dimissioni e ha rimesso il suo incarico nelle mani della sindaca Appendino. La prima cittadina, nelle prossime ore, dovrà decidere se respingere le dimissioni o accettarle. 

E dopo le dimissioni di Bezzon, arrivano anche le prime reazioni. "La sindaca e l'assessora Lapietra chiedano scusa al Comandante Bezzon e non si accettino le sue dimissioni - commenta la consigliera Federica Scanderebech del Gruppo Misto -. Se la politica sbaglia, non è giusto che un tecnico, che ha solo applicato una normativa faccia un passo indietro. Bezzon ha tutta la mia solidarietà".  E aggiunge: "Ho richiesto una commissione urgente, per analizzare con i diretti interessati coinvolti, il tema della normativa sui monopattini. Al tavolo ho chiesto che partecipino anche motorizzazione e assicuratori" 

Regolamento non chiaro

Le sanzioni comminate dalla polizia municipale hanno fatto infuriare nei giorni scorsi Lapietra che sperava in un po' più di elasticità, almeno in questa fase di sperimentazione, e pare non abbia risparmiato al comandante una lavata di testa. Ma il decreto Toninelli a questo proposito, secondo Bezzon non è per niente chiaro, inoltre la segnaletica che regolamenta l'utilizzo dei monopattini non è presente - sebbene secondo l'assessore non sia necessaria poiché la sperimentazione è stata avviata sulle piste ciclabili - e l'incolumità delle persone viene prima di tutto. 

E c'è anche chi in tutto questo, ritiene che la colpa sia della prima cittadina: "Sento già qualcuno invocare le dimissioni dell'assessora Lapietra dopo la brutta figura dei monopattini elettrici - commenta Silvio Magliano, capogruppo in comune dei Moderati -, ma è una logica che non accetto. L'unica responsabile del disastro è la Sindaca. Una Sindaca ormai in completo stato confusionale. Il pesce puzza dalla testa. È evidente che un’amministrazione che non sa gestire una questione banale come quella dei monopattini non saprà gestire partite molto più complesse e strategiche". 

E aggiunge: "Stucchevole il balletto dei rimpalli di responsabilità tra Lapietra e Bezzon: stucchevole perché quest'ultimo risponde, nel suo ruolo, proprio alla Sindaca. Ma dov'era Appendino quando il tema era all'ordine del giorno in Giunta? A presenziare a inaugurazioni? A stringere mani? A tagliare nastri? Sia lei a lasciare, per il bene di Torino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento