Politica

Comune, sulle Olimpiadi Appendino non risponde: M5S e Lega ai ferri corti

Il Carroccio presenta 500 emendamenti per bloccare l'attività in Sala Rossa

Lega e Movimento Cinque Stelle sono ai ferri corti. In Sala Rossa perlomeno. Il capogruppo del Carroccio in comune ha presentato cinquecento emendamenti alle delibere in discussione in risposta alla mancata comunicazione della sindaca Appendino, a proposito degli ultimi sviluppi relativi alla candidatura di Torino alle Olimpiadi Invernali 2026.  Bloccare l'attività in Consiglio comunale per costringere la prima cittadina a riferire sull'argomento, è l'obiettivo della Lega. 

“Come Lega bloccheremo i lavori del Consiglio comunale - ha spiegato Ricca - finché la sindaca Appendino non dirà ai torinesi, in aula e non sui social, quali siano le reali intenzioni sui Giochi Olimpici. Capiamo la difficoltà della sindaca nel parlare davanti alla sua maggioranza che ha idee diverse sulle Olimpiadi, ma se non ha il coraggio di affrontare le sue responsabilità, allora cambi mestiere“.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, sulle Olimpiadi Appendino non risponde: M5S e Lega ai ferri corti

TorinoToday è in caricamento