Politica

Grandi eventi, Appendino: "Dateci il tempo per preparare le iniziative del 2017"

In Sala Rossa, la sindaca e l'assessora alla Cultura hanno ribadito l'interesse della città verso nuovi appuntamenti culturali

"La Città di Torino non ha mai detto no alla mostra di Manet né ai grandi eventi in generale" . Ecco come si è difesa ieri pomeriggio, in Sala Rossa, l'assessora Francesca Leon in relazione alle polemiche nate nei giorni scorsi in merito alla mancata realizzazione della mostra di Manet e alla rinuncia della città al Torino Jazz Festival. 

Leon, con delega alla Cultura, ha sottolineato il ruolo del comune come ente programmatore delle future strategie culturali per Torino, in collaborazione con le istituzioni culturali e in condivisione con gli enti locali: " Le strategie - ha sottolineato - vanno pensate sempre avendo a cuore la tutela degli interessi della collettività". Ma gli attacchi in aula da parte delle opposizioni non sono mancati.

A destra, Osvaldo Napoli (FI) e Alberto Morano (Lista Civica Morano) hanno accusato la sindaca di aver mentito riguardo la richiesta di incontro da parte di Patrizia Asproni, ex presidente della Fondazione Musei, mentre Fabrizio Ricca (Lega Nord) ha sottolineato " la pessima gestione di questa amministrazione rispetto ai grandi eventi". Domenico Carretta del Pd invece ha colto l'occasione per portare in aula la gaffe del social media manager Xavier Bellanca che, in un post su Facebook, ha " trattato i torinesi da ignoranti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandi eventi, Appendino: "Dateci il tempo per preparare le iniziative del 2017"

TorinoToday è in caricamento