Politica

Fassino: "Torino diventi capitale del lavoro intelligente investendo su conoscenza, sapere, innovazione"

"Occorre - sostiene il nuovo sindaco - combattere la dispersione scolastica perché non solo rappresenterà un handicap nel futuro lavorativo di un giovane ma è anche dispersione di vita"

"La crisi economica morde anche a Torino, che soffre di disoccupazione, inoccupazione e precarietà giovanile e questo nonostante abbia una forza lavoro qualificata che spesso non trova un'occupazione coerente con la propria formazione. E' perciò necessario creare le condizioni per cui la città diventi un hub del lavoro intelligente. Per farlo bisogna investire sulla conoscenza, sul sapere,  sull'innovazione tecnologica".

Lo ha dichiarato Piero Fassino intervenendo alla presentazione del 'XII rapporto annuale su Torino' della Fondazione Giorgio Rota, avvenuta questa mattina nelle sale della Piazza dei Mestieri.

"L'intelligenza, il sapere e la conoscenza devono essere la base per il rilancio dell'economia torinese, alzando il livello della specializzazione tecnologica delle imprese e attivando nuove vocazioni industriali, terziarie, culturali - ha proseguito il neosindaco di Torino -. E' su quel terreno che si gioca la competizione. Torino come una 'capitale del sapere' che  investe sulle proprie Università, facendone una leva strategica di sviluppo e di crescita. Torino come grande città universitaria, già oggi qui ci sono centomila studenti e due Università di eccellenza, capaci di attrarre capitale, ricerca, innovazione. E così offrire lavoro a una grande quantità di giovani in possesso di formazione universitaria.

"Occorre - sostiene Fassino - combattere la dispersione scolastica perché non solo rappresenterà un handicap nel futuro lavorativo di un giovane ma è anche dispersione di vita. Per questo è indispensabile investire su formazione professionale e percorsi di accompagnamento al lavoro offrendo così opportunità di occupazione a coloro che rischiano di essere inadeguati sul mercato del lavoro".


"Infine - ha concluso Fassino - l'investimento su formazione e sapere deve riguardare l'intero ciclo di vita. Per creare un adulto maturo bisogna prima di tutto crescere bambini felici combattendo divari sociali difficilmente recuperabili. Investire su infanzia e adolescenza, sostenere i ragazzi nel loro percorso di studio è fondamentale perché la loro vita da adulti sia piena e realizzata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fassino: "Torino diventi capitale del lavoro intelligente investendo su conoscenza, sapere, innovazione"

TorinoToday è in caricamento