Politica

Nel toto-nomi per il Governo spunta quello di Piero Fassino per gli Esteri

L'ex primo cittadino potrebbe salire alla Farnesina. Fassino è già stato sottosegretario durante il Governo Prodi

Mentre le voci a Palazzo Chigi si rincorrono e danno Paolo Gentiloni come prossimo premier, si fa avanti anche il toto-nomi per la squadra del nuovo Governo. E tra i "papabili" c'è anche quello dell'ex sindaco di Torino Piero Fassino che proprio in queste ore si trova a Roma. Fassino pare infatti essere uno dei più gettonati per il Ministero degli Esteri che rappresenterebbe l'Areadem di Dario Franceschini.

I giochi però sono ancora aperti e tra gli altri nomi per la Farnesina circolano quelli di Carlo Calenda, ben messo per una riconferna allo Sviluppo e molto legato a Matteo Renzi, e di Elisabetta Belloni, già segretaria generale. Per Fassino un incarico alla Farnesina non sarebbe la prima volta: l'ex primo cittadino di Torino è stato sottosegretario del Ministero degli Esteri tra il 1996 e il 1998 durante il Governo Prodi. Ma per l'ex sindaco si è parlato anche di un incarico alla Pubblica amministrazione o agli interni, se sarà Angelino Alfano a sostituire Gentiloni alla Farnesina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel toto-nomi per il Governo spunta quello di Piero Fassino per gli Esteri

TorinoToday è in caricamento