Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica Regio Parco / Piazza Sofia

Degrado e violenza in piazza Sofia: incendi di auto, aggressioni e sporcizia

A denunciare quel che sta capitando in quella zona è Pino Iannò, consigliere comunale di Torino Libero Pensiero

Degrado in piazza Sofia, i residenti lanciano l'allarme e si auto organizzano per ripulirla dalla sporcizia. A fare da megafono è Pino Iannò, consigliere comunale di Torino Libero Pensiero, che ha deciso di farsi portavoce di una certa insofferenza degli abitanti della zona. 

"Gli abitanti di piazza Sofia lamentano da tempo (sono inascoltati) il profondo degrado che ha investito la zona", spiega Iannò, "Un'area che deve fare i conti con un viavai di rom, che hanno colonizzato le panchine, l’area giochi e dormono in una piastra posizionata nel parco della Confluenza e in via Avondo con i loro camper". 

"Sono aumentati anche gli episodi di insicurezza", continua Iannò, "La settimana scorsa un runner è stato aggredito nel parco della Confluenza, l’altro giorno è stato incendiato un furgone e un'auto e molto spesso ci sono bivacchi di persone che si ubriacano. A fare da contorno, rifiuti ovunque. Anche se l’Amiat è molto attiva, ogni mattina i negozianti e chi frequenta l’area verde lato mercato di corso Taranto e l’area giochi che si affaccia sul parco, si ritrova montagne di rifiuti ovunque e di ogni genere". 

Così i cittadini si sono auto organizzati e domenica 17 settembre a partire dalle 9,30 si armeranno di guanti, sacchi e palette per rimuovere la discarica presente. "Apprezzo il gesto civico che sarà compiuto dai residenti e allo stesso tempo li ringrazio, per il messaggio che vogliono lanciare alle istituzioni", conclude Iannò, "In questa azione, vedo la sconfitta nella gestione della città e soprattutto la grande sfiducia nelle istituzioni. I cittadini sono stanchi del declino della città, va fatto un grande cambio di passo per ridare dignità e decoro degli spazi pubblici, lo sforzo sarebbe veramente minimo".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e violenza in piazza Sofia: incendi di auto, aggressioni e sporcizia
TorinoToday è in caricamento