rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Caos in piazza, le opposizioni: "La sindaca riferisca in consiglio comunale"

La Lega Nord:" Vogliamo le dimissioni dei responsabili e se non possono essere individuati, di Appendino"

Dopo i fatti di sabato sera in piazza San Carlo, inevitabilmente si è scatenata sul web la caccia al colpevole. Chi è il responsabile dei 1527 feriti in centro, che assistevano alla finale di Champions League davanti al maxi schermo? Le forze politiche della città, nelle ultime ore, si stanno scatenando. C'è chi chiede spiegazioni alla sindaca e chi vuole già la sua testa per non essere riuscita a garantire la sicurezza e l'ordine pubblico.

"La piazza non ha vie di fuga", si legge sul web e ancora "La gente si è ferita con i cocci di bottiglia che tappezzavano la pavimentazione della piazza: se c'era un divieto, come mai è stato disatteso?". Certo, gli interrogativi sono molti e molti restano ancora gli aspetti su cui fare chiarezza. Una cosa però è sicura: di tutto questo qualcuno dovrà pur rispondere.

"Non si possono fare errori gestionali così marchiani, soprattutto in un momento storico come questo. Ieri in Piazza San Carlo - ha detto il capogruppo del Pd in comune, Stefano Lo Russo - qualcosa non è palesemente funzionato nella macchina organizzativa. A quanto pare le vie di fuga erano ostruite e migliaia di bottiglie di vetro, presenti in piazza, hanno eluso i controlli. Ed è bastato niente per scatenare un inferno. Occorre andare a fondo e capire cosa sia successo e di chi siano le responsabilità. Crediamo necessario che la sindaca Appendino venga a riferire in Sala Rossa sull'accaduto."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos in piazza, le opposizioni: "La sindaca riferisca in consiglio comunale"

TorinoToday è in caricamento