Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Referendum sulla caccia. "Da evitare, è uno spreco di soldi"

E' l'opinione dei deputati Merlo ed Esposito del Pd, che apostrofano i propri colleghi piemontesi: "Per mancanza di fondi sono stati cancellati progetti ben più importanti"

In un momento di crisi economica, l'ingente costo di un referendum è da evitare. E' il parere dell'onorevole Giorgio Merlo (Pd), vicepresidente della Commissione di Vigilanza Rai, e dell'ononorevole Stefano Esposito (Pd): "E' semplicemente irresponsabile e inspiegabile che di fronte alla carenza drammatica di risorse economiche e finanziarie la Regione Piemonte spenda 22 milioni di euro per celebrare un referendum come quello sulla caccia".

Merlo ed Esposito hanno aggiunto: "E' di ieri la notizia, grave, che la Regione Piemonte cancella il progetto del raddoppio ferroviario della Torino-Pinerolo, tratta tra le più frequentate a livello piemontese, per carenza di fondi e poi si disperdano allegramente risorse pubbliche per un referendum sulla caccia".

Merlo ed Esposito rivolgono "un appello pubblico a tutte le forze politiche che escano dal letargo affinché non vengano sperperate risorse pubbliche sulla pelle dei cittadini piemontesi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum sulla caccia. "Da evitare, è uno spreco di soldi"

TorinoToday è in caricamento