Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Partecipate, Buquicchio (Idv): "Un piano inutile, certifica status quo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Un Piano inutile, che non introduce interventi significativi e si limita a certificare lo status quo delle società partecipate dalla Regione Piemonte. Al contrario della prima versione del Piano, in cui si prevedeva un massiccio accorpamento delle aziende, questo documento non riduce in modo significativo le poltrone di sottogoverno. Molti accorpamenti sono stati evitati, così come sono stati accantonati altrettanti disimpegni azionari da parte della Regione Piemonte o delle controllate Finpiemonte e Finpiemonte partecipazioni. La stessa Giunta, con un abile artificio lessicale, ha parlato di un Piano 'in divenire' ammettendo implicitamente l'inutilità di tale documento. ”.

E' quanto afferma Andrea Buquicchio, capogruppo IdV al Consiglio regionale del Piemonte, in merito al Piano di razionalizzazione delle società partecipate presentato oggi in aula.

“Una riflessione a parte merita Finpiemonte Partecipazioni Spa e la scarsa trasparenza che garantisce nei confronti del Consiglio regionale – osserva Buquicchio – l'ultima dimostrazione l'abbiamo avuta in questi giorni quando i vertici della società controllata dalla Regione si sono rifiutati di fornire informazioni precise in merito all'accordo Sagat – Alitalia. Un atteggiamento indegno da parte di una società che gestisce, tutti i giorni, soldi dei cittadini Piemontesi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipate, Buquicchio (Idv): "Un piano inutile, certifica status quo"

TorinoToday è in caricamento