rotate-mobile
Politica

Sanità, sarà Paolo Monferino il nuovo assessore della Giunta Cota

La nomina del successore della Ferrero comporterà un rimpasto dell'esecutivo: l'ex assessore infatti è esponente del Pdl, mentre l'ex ad dell'Iveco verrebbe conteggiato in quota Lega

La Giunta regionale avrà a breve un nuovo assessore: è Paolo Monferino, ex amministratore delegato dell'Iveco voluto fortemente da Roberto Cota alla direzione dell'assessorato alla Sanità del Piemonte. Sarà con ogni probabilità lui il successore di Caterina Ferrero, dopo lo scandalo che ha portato l'ex assessore agli arresti domiciliari. Il governatore leghista vuole chiudere la pratica prima della solita pausa estiva della ppolitica.

La nomina di Paolo Monferino comporterà inevitabilmente un rimpasto dell'esecutivo piemontese. Ferrero infatti è esponente del Pdl, mentre l'ex ad Iveco verrebbe conteggiato in quota Lega. Per compensare gli alleati della perdita dell'assessorato più importante in termini di risorse (la Sanità gestisce l'80% del bilancio regionale del Piemonte), Cota dovrebbe cedere l'assessorato al Bilancio, attualmente nelle mani della leghista Giovanna Quaglia. Quest'ultima, fedelissima del presidente, rimarrebbe comunque in Giunta, con deleghe ricavate limando le competenze degli altri esponenti del Carroccio.

Secondo alcune indiscrezioni potrebbe anche essere creato un nuovo assessorato da assegnare sempre al Pdl, ricavato sdoppiando deleghe che oggi figurano appaiate, come Assistenza e Sanità, oppure Scuola e Turismo. L'accordo di fondo fra i due principali partiti della maggioranza ci sarebbe, e permetterebbe con l'assessorato aggiuntivo di accontentare anche la nuova componente Progett'Azione del Pdl, recentemente creata da sette consiglieri regionali del partito di Berlusconi, circa un terzo del Pdl presente nel Consiglio regionale del Piemonte.


Fonte Ansa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, sarà Paolo Monferino il nuovo assessore della Giunta Cota

TorinoToday è in caricamento