Olimpiadi, le opposizioni unite: "Un ordine del giorno per la candidatura"

Ma anche il M5S presenterà una delibera

Palazzo Civico

Quasi tutte le opposizioni insieme per un ordine del giorno, che porta come prima firma quella di Stefano Lo Russo del Pd, a sostegno della candidatura della città a sede delle Olimpiadi Invernali 2026. Pd, Lega, Moderati, Forza Italia, Lista Civica per Torino, Lista Civica Morano e Noi con l'Italia - con la sola esclusione di Eleonora Artesio di Sinistra in Comune - si sono uniti e oggi, venerdì 13 luglio, chiederanno in conferenza capigruppo di votare il documento durante il consiglio comunale di lunedì prossimo.

Cosa prevede il documento 

L'atto prevede i 12 punti stabiliti dalla maggioranza grillina approvati anche dal vicepremier Luigi Di Maio, venuto a Torino proprio la settimana scorsa, e quelli del Coni, tra cui in particolare "l'appoggio pieno e incondizionato di tutto il Consiglio comunale ". Il documento impegna inoltre la sindaca Appendino e la sua Giunta "a sostenere in tutte le sedi la candidatura della Città recependo eventuali osservazioni e modifiche proposte dal Coni al dossier già inviato, al fine di massimizzare la possibilità di assegnazione dei Giochi Olimpici Invernali a Torino". 

La risposta del M5S

Ma, nel tentativo di superare l'atto delle opposizioni e per ottenere fra la maggioranza il massimo consenso possibile, il Movimento Cinque Stelle ieri, al termine di una riunione di un'ora e mezza, ha annunciato, per voce della capogruppo Valentina Sganga, che oggi presenterà una delibera per la candidatura di Torino che "ricalcherà il modello e le condizioni proposte dalla Sindaca e dalla maggioranza per i Giochi Olimpici invernali del 2026". Un documento da votare in Sala Rossa al più presto.  

I sindaci montani

“Apprezziamo il lavoro della Sindaca Chiara Appendino - si legge in una nota dei sindaci montani - . Siamo al suo fianco. Riteniamo inoltre il nostro dossier presentato al Coni oggettivamente e tecnicamente il migliore. Valter Marin, sindaco di Sestriere, in rappresentanza dei comuni montani, farà parte della delegazione composta dall’architetto Alberto Sasso e dall’assessore allo sport della Città di Torino, Roberto Finardi, che lunedì su richiesta del Coni a Roma chiarirà alcuni aspetti del dossier. Attendiamo l’esito della capigruppo della Città di Torino - aggiungono - che dovrebbe inserire, nell’ordine del giorno per il consiglio comunale di lunedì 16 luglio, la delibera sulla candidatura". Proprio la prossima settimana è in programma una riunione che coinvolgerà la Città di Torino, i territori montani e la Regione Piemonte.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Come sarà l’inverno in Piemonte? Arriva la neve a dicembre? Risponde il meteorologo di 3bMeteo

Torna su
TorinoToday è in caricamento