Virle, multe fino a 5mila euro a chi ospita profughi e non lo comunica al sindaco

Un'ordinanza destinata a far discutere

Il sindaco leghista Mattia Robasto

È destinata a creare qualche polemica l'ordinanza emessa dal giovanissimo sindaco di Virle. Mattia Robasto (Lega Nord) ha infatti stabilito che i cittadini che decideranno di ospitare profughi senza informare l'amministrazione comunale, saranno passibili di sanzioni da 150 a 5mila euro.

Privati o gestori di immobili che sottoscriveranno "contratti di locazione finalizzati all'ospitalità dei richiedenti asilo" dovranno dunque, entro le 24 ore successive alla formalizzazione della documentazione, informare il Comune.

E non si tratta di una forma di discriminazione bensì, come l'ha definita lo stesso sindaco, di "un'ordinanza di buon senso". Secondo il documento inoltre, i soggetti ospitanti dovranno dichiarare che gli alloggi dove vengono ospitati i richiedenti asilo, siano in regola con le certificazioni impiantistiche e fornire, ogni mese, una relazione che illustra lo stato di salute degli occupanti e il loro numero. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento