Virle, multe fino a 5mila euro a chi ospita profughi e non lo comunica al sindaco

Un'ordinanza destinata a far discutere

Il sindaco leghista Mattia Robasto

È destinata a creare qualche polemica l'ordinanza emessa dal giovanissimo sindaco di Virle. Mattia Robasto (Lega Nord) ha infatti stabilito che i cittadini che decideranno di ospitare profughi senza informare l'amministrazione comunale, saranno passibili di sanzioni da 150 a 5mila euro.

Privati o gestori di immobili che sottoscriveranno "contratti di locazione finalizzati all'ospitalità dei richiedenti asilo" dovranno dunque, entro le 24 ore successive alla formalizzazione della documentazione, informare il Comune.

E non si tratta di una forma di discriminazione bensì, come l'ha definita lo stesso sindaco, di "un'ordinanza di buon senso". Secondo il documento inoltre, i soggetti ospitanti dovranno dichiarare che gli alloggi dove vengono ospitati i richiedenti asilo, siano in regola con le certificazioni impiantistiche e fornire, ogni mese, una relazione che illustra lo stato di salute degli occupanti e il loro numero. 

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento