Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Tav, Saitta: “La Valsusa non sia ostaggio di una frangia di estremisti antagonisti”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“La Valle di Susa non sia ostaggio di una frangia di estremisti antagonisti che stanno spadroneggiando con azioni violente ed illegali. E’ impensabile leggere ogni giorno il bollettino di guerra dell’antagonismo, nazionale e non solo, che concentra in questa parte della provincia torinese la propria base operativa. Abbiamo bisogno che le aziende lavorino senza rischi e che l’ordine pubblico sia garantito”.

Il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta commenta con preoccupazione gli ultimi episodi avvenuti in Valle di Susa; “condivido la necessità – aggiunge Saitta – che aziende e lavoratori del cantiere per la realizzazione della linea ad alta velocità ferroviaria sentano vicine le istituzioni, soprattutto quelle locali. Oggi più che mai è necessaria chiarezza nelle posizioni di chi ha responsabilità amministrative e politiche per denunciare il grave clima di violenza in atto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, Saitta: “La Valsusa non sia ostaggio di una frangia di estremisti antagonisti”

TorinoToday è in caricamento