Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Tav: la Francia sostiene il progetto, il 7 novembre riunione in Senato

Nel vertice del 7 novembre verrà messo a punto un appello in favore della nuova linea ferroviaria, invitati i parlamentari Ghiglia e Esposito. Per il 3 dicembre è previsto il vertice decisivo Monti-Hollande

Dopo tanto discutere e nonostante le proteste (ultima in ordine di tempo quella nel week end a Chiomonte) la Tav si farà e la definizione del progetto sembra essere in dirittura d'arrivo. Il senato francese ha stabilito per il 7 novembre una riunione ufficiale a sostegno della linea ad alta velocità Torino-Lione.
 
La riunione avrà sede nel Palais du Luxembourg a Parigi e vedrà presenti il comitato transpadana e le Comité pour la Transalpine; l'obiettivo è quello di scrivere un appello condiviso dei parlamentari che sarà presentato al presidente Hollande prima del 3 dicembre, data per cui è previsto un vertice bilaterale Italia-Francia alla presenza del presidente del consiglio Monti e dello stesso Hollande.
 
Nel novero degli invitati alla riunione del senato francese rientrano anche i parlamentari piemontesi Agostino Ghiglia e Stefano Esposito. Quest'ultimo intervistato si è espresso così: "Questo invito rappresenta un riconoscimento dell'impegno di questi anni a favore della Tav è un fatto estremamente importante che la Torino-Lione sia all'ordine del giorno del prossimo vertice italo-francese, a conferma di come i due Paesi considerino quest'opera irrinunciabile, unico grande corridoio europeo destinato a passare a sud delle Alpi".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav: la Francia sostiene il progetto, il 7 novembre riunione in Senato

TorinoToday è in caricamento