Politica

Esposito (Pd) : "Nuovo atto di intimidazione mafiosa targato No Tav"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Il metodo mafioso di intimidazione praticato dai gruppuscoli anarco-insurrezionalisti e antagonisti No Tav si è arricchito di un nuovo grave episodio: poco fa i soliti quattro gatti con la bandiera No Tav, dopo aver fallito il tentativo di fare irruzione nel municipio di Susa, si sono introdotti all’hotel Napoleon, dove sono ospitati i carabinieri in sevizio al cantiere di Chiomonte.

Quella che i No Tav definisco un’occupazione pacifica è, secondo i principi dello Stato di diritto e della democrazia, l’invasione di una proprietà privata a scopo di intimidazione.

L’obiettivo dell’azione, infatti, è la proprietaria dell’albergo che, ospitando le forze dell’ordine, si è macchiata di ‘collaborazionismo’ con il ‘nemico’, secondo il codice mafioso seguito da tali gruppuscoli fanatici. Mi auguro che oltre alla denuncia, si provveda all’immediato sgombero di questi soggetti dall’hotel Napoleon.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposito (Pd) : "Nuovo atto di intimidazione mafiosa targato No Tav"

TorinoToday è in caricamento