Politica

La Tav è in discussione in Francia, "L'Italia chiarisca con Parigi"

"Se i Vendola suonano le campane a festa per la paventata rinuncia della Francia alla linea Tav, è chiaro che il governo italiano deve preoccuparsi e chiarire subito con Parigi la situazione", a dirlo è il senatore Menardi

Il senatore Giuseppe Menardi, vicepresidente della Commissione Lavori pubblici e Comunicazioni, ha anticipato che presenterà un'interrogazione urgente al ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Corrado Passera, riguardante la linea ad alta velocità Torino Lione. "L'Italia chiarisca subito con Parigi, la Tav è un'opera irrinunciabile per il futuro del nostro paese".

"Se i Vendola suonano le campane a festa per la paventata rinuncia della Francia alla linea Tav Lione-Torino, è chiaro che il governo italiano - aggiunge il senatore - deve preoccuparsi e chiarire subito con Parigi la situazione" e per questo motivo Menardi chiederà a Passera "quali iniziative intende adottare per prevenire questa paventata decisione che nuocerebbe gravemente agli interessi italiani".

"Vanno riaffermate le ragioni strategiche di quest'opera irrinunciabile - sottolinea Menardi - che non può essere messa in discussione oggi perché, come ha scritto le Figaro, nel 2011 sulla tratta i carichi trasportati sarebbero scesi da 11 a 4 milioni di tonnellate. E' evidente che la crisi mondiale ha investito pesantemente l'economia del vecchio continente, ma non é guardando a dati contingenti e tutti da verificare che si può negare la necessità di realizzare l'anello fondamentale del futuro corridoio fra Lisbona e Kiev. L'Italia, e il Nord-Ovest in particolare - conclude Menardi - senza la Tav rischierebbero di essere tagliati fuori per sempre dalle grandi rete di comunicazione e transito di merci".


(Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Tav è in discussione in Francia, "L'Italia chiarisca con Parigi"

TorinoToday è in caricamento