Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica

Tav, Saitta: “i territori sempre coinvolti nel progetto, anche per le compensazioni”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

 

“Dopo tante parole, finalmente si va nel concreto per l’utilizzo delle prime risorse in conto compensazione che il CIPE ha stabilito in dieci milioni di euro. E’ molto positivo che i territori della Val Susa ed i loro amministratori locali siano sempre stati coinvolti nella definizione dei miglioramenti al tracciato della Torino Lione così come nel progetto per avviare gli interventi compensativi”. Lo sottolinea il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta che questa mattina ha partecipato con i vertici di Regione Piemonte e Comune di Torino all’incontro dell’Osservatorio con i sindaci della Valle di Susa e del territorio attraversato dalla linea ferroviaria. 
 
Saitta ha ricordato che “l’intesa sull’avvio delle compensazioni parte dalla redazione del piano strategico per lo sviluppo della Valle di Susa, redatto dalla Provincia di Torino con il Censis e tutte le categorie interessate. Oggi abbiamo definito di utilizzare le prime risorse prevalentemente nei Comuni sede di cantiere”.
“Partire velocemente - aggiunge Saitta - consentirà di utilizzare le risosrse disponibili con la prosecuzione dei cantieri, pari al 5% del costo dell’intera opera”.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, Saitta: “i territori sempre coinvolti nel progetto, anche per le compensazioni”

TorinoToday è in caricamento