rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica Nichelino

Nichelino, il sindaco Riggio: "Per ora è tregua ma sono pronto a dimettermi"

Dopo la lunga riunione di stanotte, il primo cittadino non ha formalizzato le dimissioni. Per ora è armistizio ma in caso di ulteriori dissapori non esiterà a rimettere il suo mandato al consiglio comunale

Una lunga notte quella della politica nichelinese. Il sindaco Angelino Riggio, stufo dei continui litigi all'interno della sua maggioranza, ieri sera, in occasione di una riunione in municipio, si è presentato dimissionario con l'obiettivo primario di calmare le acque e sollecitare i suoi alleati a "remare tutti nella stessa direzione". Ma, almeno per il momento, le armi sono state riposte.

Nonostante i momenti di tensione nella serata infatti, il primo cittadino non ha formalizzato le dimissioni desideroso di vedere come reagirà la maggioranza nelle prossime ore. Nel caso "la lezione" non sia servita, farà sempre in tempo ad andare fino in fondo e a rimettere il suo mandato al consiglio comunale.

Le continue battute d'arresto e i litigi tra gli alleati di Riggio e quelli del vice sindaco Franco Fattori, soprattutto a proposito di alcuni ordini del giorno, hanno esasperato il sindaco che, presentando le dimissioni, avrebbe imposto una specie di ultimatum. E potrebbero esserci sviluppi già nelle prossime ore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nichelino, il sindaco Riggio: "Per ora è tregua ma sono pronto a dimettermi"

TorinoToday è in caricamento