Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

'Ndrangheta, Ghiglia (Pdl): "I politici erano inconsapevoli"

"Il garantismo è doveroso - dice Ghiglia - ma non deve lasciare spazio ad equivoci soprattutto quando vengono coinvolti esponenti politici: tra i buoni e i cattivi, noi stiamo sempre con i buoni"

Il vicecoordinatore del Pdl in Piemonte, Agostino Ghiglia, è convinto che i politici piemontesi coinvolti nell'inchiesta sulla 'ndrangheta non fossero a conoscenza del ruolo criminale dei loro interlocutori: "E' importante, soprattutto in queste circostanze che la Politica si schieri al fianco delle Forze dell'Ordine e della Magistratura, esprimendo le felicitazioni più calorose per l'operazione contro la Ndrangheta svoltasi ieri in Piemonte".

"Il garantismo è doveroso - dice sempre Ghiglia - ma non può e non deve lasciare spazio ad equivoci soprattutto quando vengono coinvolti esponenti politici: tra i buoni e i cattivi, noi stiamo sempre e solo con i buoni. Nella ferma convinzione che i politici coinvolti fossero inconsapevoli del ruolo criminale dei loro interlocutori, è tuttavia importante che la Politica portata avanti con spirito di servizio a favore delle loro Comunità da migliaia di Donne e Uomini che militano nei partiti e servono nelle Istituzioni, non sia timida nel condannare il crimine in tutte le sue forme".


La nota di Ghiglia si conclude con un ringraziamento a chi ha portato a termine l'operazione di ieri: "Rivolgiamo il nostro plauso e ringraziamento a tutti coloro, Magistrati e componenti le Forze dell'Ordine, che ieri hanno assestato un duro colpo alla criminalità organizzata che inquina il Piemonte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, Ghiglia (Pdl): "I politici erano inconsapevoli"

TorinoToday è in caricamento