rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Politica

Ecco chi è Maurizio Braccialarghe, l'assessore alla cultura

Manager consolidato, entrato nell'88 in Rai con varie mansioni alla Sipra, già direttore generale alla Rusconi dal '92 al '95 fa parte della "società civile" che Fassino ha voluto in Giunta

Dalla Rai al Comune di Torino, come assessore, con la delega alla Cultura, uno dei quattro settori su cui il sindaco Piero Fassino ha puntato la campagna elettorale: è il percorso di Maurizio Braccialarghe, direttore del Centro di Produzione Rai di Torino che molto probabilmente dovrebbe venir ufficializzato oggi quando il sindaco renderà nota la sua nuova giunta. Maurizio  Braccialarghe, manager consolidato, entrato nel 1988 in Rai con varie mansioni alla Sipra, prima direttore del personale poi direttore generale, già direttore generale alla Rusconi dal '92 al '95 (durante i quali lasciò la Rai), poi direttore della Divisione Radiofonia, fa parte di quella società civile a cui Fassino ha guardato molto nei mesi scorsi. Eredita un settore che ha vissuto negli ultimi anni un grande sviluppo e che ha visto porre Torino tra le mete più ambite del turismo culturale nazionale e internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco chi è Maurizio Braccialarghe, l'assessore alla cultura

TorinoToday è in caricamento