Matteo Salvini a Torino: "Vogliamo vincere le elezioni per cambiare l'Italia"

A chi gli chiede se La Lega è pronta a correre da sola, dopo il successo oltralpe di Marine Le Pen, Salvini ha replicato: "Siamo pronti a qualsiasi cosa"

"Il futuro della Lega è vincere per cambiare l'Italia. Le amministrative serviranno a rilanciare delle città ferme: non penso solo a Torino, ma anche a Milano, Roma e Bologna, città amministrate dalla sinistra da troppo tempo. E poi le amministrative potranno essere un segnale politico a un governo che perde pezzi ogni giorno". Così il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, in visita oggi a Torino.

A chi gli chiede se La Lega è pronta a correre da sola, dopo il successo oltralpe di Marine Le Pen, Salvini ha replicato: "Siamo pronti a qualsiasi cosa", precisando però: "Certo uniti si vince e a Torino, per esempio, finalmente dopo anni si può portare la sinistra al ballottaggio, quindi faremo di tutto perché ci sia una coalizione più ampia possibile, anche con liste civiche di persone che si avvicinano per la prima volta alla politica". Quanto ad una alleanza con Berlusconi, Salvini ha aggiunto: "Non solo". Salvini ha detto di pensare a "tutti gli italiani che in questi anni sono stati lontani dalla politica, perché sono rimasti delusi, disgustati. Noi siamo cambiati e le nostre aperte".

Non si sbilancia infine Salvini su chi potrebbe candidare la Lega alle prossime comunali torinesi: "Il 'chi' è l'ultimo dei miei problemi, mi interessano il programma, le cose da fare e la squadra".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora: "Se non ci fosse la Lega sarebbe il caos e la gente sarebbe costretta a farsi giustizia da sola. Noi cerchiamo di dare una risposta politica. Bisogna sconfiggere un avversario che non è fuori, non è il terrorista dell'Isis, ma chi da dentro vuole cancellare le nostre tradizioni, la nostra storia, la nostra cultura".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento