Politica Centro / Piazza Castello

Protesta contro il presidente Cota davanti a Palazzo Lascaris: "Dimissioni"

Il sit-in di protesta è stato organizzato dall'associazione Benvenuti in Italia, al quale hanno aderito anche Pd, Idv, Sel e Prc, più la associazioni Civica e Libertà e Giustizia

Alcune decine di persone hanno contestato in mattinata, davanti al Palazzo della Regione, il presidente in Piazza Castello. In Piazza Castello a farla da padrone è stato uno striscione che recitava: "Giovine, Tangenti, e pannoloni: Cota, dimissioni".

Il sit-in di protesta è stato organizzato dall'associazione Benvenuti in Italia, al quale hanno aderito anche Pd, Idv, Sel e Prc, più la associazioni Civica e Libertà e Giustizia. Hanno parlato durante il sit-in il segretario regionale del Pd Gianfranco Morgando, il segretario regionale del Prc Armando Petrini, l'ex presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso, la capogruppo di Sel in Consiglio Monica Cerutti.

Attraverso un volantino distribuito proprio sul portone di Palazzo Lascaris, i manifestanti hanno chiesto "le dimissioni della giunta Cota, epicentro di incapacità, oltre che di inchieste". Si dissocia da questa richiesta il Pd (il cui simbolo compare comunque sul volantino), che non firmerà neppure la mozione di sfiducia presentata in consiglio regionale da Fds. Il motivo della scelta, spiega Morgando, è che prima si deve costruire "una concreta alternativa di governo". "La costruzione di una alternativa - spiega il segretario del Pd - è la premessa necessaria per chiedere a questo Governo di andare a casa. Siamo qui perché al Pd interessa mantenere il rapporto con i movimenti, inclusi quelli che hanno organizzato questa iniziativa. Con loro vogliamo lavorare per costruire una opposizione sociale ai governi di centrodestra.

Fonte: Ansa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta contro il presidente Cota davanti a Palazzo Lascaris: "Dimissioni"

TorinoToday è in caricamento