rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

Olimpiadi 2026, Malagó: "Torino ha delle chances"

Intanto Appendino vola a San Pietroburgo

Torino di nuovo a cinque cerchi nel 2026 è ancora possibile. A dirlo, Giovanni Malagó, il presidente del Coni, in visita a Torino, a un bambino del Cottolengo che gli ha posto direttamente la domanda: "Non te lo posso promettere - è stata la sua risposta - ma ci sono buone possibilità". Malagó, sotto la Mole per la consegna di un campo di gioco in sintetico rifatto a nuovo, all’Opera Pia Barolo, per l’associazione sportiva Giuco ’97, dove giocano ragazzi con disabilità, non ha incontrato la sindaca di Torino che invece si è recata a San Pietroburgo.

In attesa del nuovo governo 

E dunque di candidatura della città alle Olimpiadi, l'argomento che ha fatto vacillare nei mesi scorsi la maggioranza pentastellata, i due non hanno potuto parlare. In ogni caso, come è sempre stato detto, si attende la formazione del nuovo governo.  "Senza un governo qualsiasi ragionamento lascia il tempo che trova", ha infatti aggiunto il presidente del Coni parlando con i giornalisti a margine dell'inaugurazione del nuovo campo da calcio. "Non si può essere seri e credibili qualsiasi sia la candidatura - ha osservato ancora -. Una volta che ci sia il governo, bisognerà fare le giuste valutazioni. Noi le possiamo fare tecniche, il governo dovrà fare quelle politiche".

   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi 2026, Malagó: "Torino ha delle chances"

TorinoToday è in caricamento