Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Volantino choc, ecco la provocazione del candidato sindaco di centrodestra

In riferimento ai recenti fatti accaduti nella città tedesca di Colonia, Luca Olivetti ha firmato di suo pugno l'ultimo provocante spot

L'iniziativa dell'aspirante candidato sindaco del centrodestra Luca Olivetti ha già scatenato venti di polemica. Ecco infatti il volantino lungo e stretto su cui campeggia la scritta, tradotta anche in arabo,  "Torino non è Colonia, non pensarci neanche un minuto": un chiaro riferimento alle recenti aggressioni in piazza nella città tedesca.

Lo slogan, firmato dallo stesso Olivetti, vede in primo piano una mazza da baseball che in questo caso, ben lontana dai suoi fini sportivi, rappresenta una possibile reazione a qualunque atto di violenza da parte di immigrati nel capoluogo piemontese.

L'avvocato torinese, promotore di "Un sogno per Torino" con lo slogan "Cento idee per un sindaco", non è nuovo a questo tipo di iniziative. Lo scorso giugno, sempre in riferimento agli immigrati, aveva fatto affiggere un manifesto sulla stessa falsariga. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volantino choc, ecco la provocazione del candidato sindaco di centrodestra

TorinoToday è in caricamento