Candidatura di Salizzoni nel Pd, nervi tesi tra Laus e Chiamparino

"A decidere saranno le primarie"

Mauro Laus

Scintille nel Pd torinese. Il pomo della discordia tra Mauro Laus che per l'elezione in Senato lascerà presto la presidenza in Consiglio regionale, e il governatore del Piemonte Sergio Chiamparino, è l'ipotesi di candidatura alla presidenza della Regione del noto chirurgo Mauro Salizzoni. Proprio le parole di Chiamparino dei giorni scorsi a sostegno del mago del bisturi, avrebbero fatto irritare Laus: " Non tocca a Chiamparino dare le carte - ha detto a distanza -: non può dare il testimone a nessuno e il candidato alla presidenza della Regione Piemonte per le elezioni del 2019 deve passare attraverso le primarie".

Il senatore ha anche auspicato un " cambio di passo" della Giunta regionale, soprattutto in materia sanitaria, visto che "un'epoca è finita e ne inizia un'altra". "Salizzoni è un ottimo nome - ha aggiunto Laus - ma così facendo lo si brucia. Non critico la persona ma il metodo: Chiamparino sta sbagliando".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dura la replica del presidente che ha sottolineato il suo rammarico per queste parole: "Laus sa che l'ipotesi di Salizzoni è circolata prima che io sondassi la sua disponibilità. Vista la sua critica radicale alla Giunta e a me personalmente - ha tuonato - , se la maggioranza di partito è dello stesso parere, non vedo più le condizioni per continuare a collaborare con questo gruppo dirigente torinese e piemontese del Pd".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento