menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buquicchio (Idv): "Leggi per colpire gli interessi delle mafie”

“Menti raffinate, professionisti in giacca e cravatta, non certo rozzi pastori. E' proprio da questo presupposto, espresso dal Procuratore Gian Carlo Caselli a conclusione dell'ennesimo blitz contro la 'ndrangheta in Piemonte, che deve muovere i primi passi la Commissione regionale antimafia. La malavita organizzata non è più un fenomeno legato esclusivamente alla violenza ed all'intimidazione, ma sempre più spesso manifesta interessi imprenditoriali, riuscendo a mimetizzarsi nel tessuto produttivo della società. Come dimostrato dalla recente operazione condotta dalla Procura di Torino, gli appartenenti alle mafie ormai si muovono a proprio agio tra le pieghe del nostro ordinamento giuridico. A tal punto che si sentono in grado di provare a tornare in possesso di beni già confiscati dallo Stato”.

E' quanto afferma Andrea Buquicchio, capogruppo IdV al Consiglio regionale del Piemonte, in merito all'operazione “Tutto in famiglia” della Procura di Torino.

“La politica non deve limitarsi a ringraziare la magistratura e le forze dell'ordine per l'ottimo risultato conseguito – conclude Buquicchio – è giunto il momento di intervenire in modo concreto, ed il primo banco di prova è rappresentato dalla Commissione antimafia istituita da pochi giorni dal Consiglio regionale. In questa sede si dovranno proporre leggi adeguate per contrastare una mafia sempre più in doppio petto e legata a doppio filo con il mondo degli affari”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento