Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

“Pretendiamo che sui precari della Regione Cota ci metta la faccia!”

C'è bisogno di un impegno ufficiale e formale nei confronti dei lavoratori precari piemontesi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday
Si è tenuto giovedì presso la Prefettura di Torino un incontro tra le organizzazioni sindacali (CGIL-FP, CISL-FPS, UIL F.P.L.) e la Regione Piemonte per avviare un tentativo di riconciliazione in merito alla stabilizzazione dei precari della Regione.
 
Durante la seduta di venerdì mattina della Commissione Bilancio, l'Assessore Giovanna Quaglia ha ribadito la disponibilità da parte dell'Assessorato ad avviare concorsi pubblici per profili, con riserva dei posti nei limiti previsti dalla normativa nazionale, e a prorogare i contratti in essere fino al completamento delle procedure concorsuali.
 
E', questa, una svolta dell'Assessore che accogliamo con piacere e che giudichiamo positivamente. Attendiamo di conoscere quale proposta ufficiale presenterà la Giunta Regionale al prossimo incontro tra le parti che si terrà il 20 aprile sempre in Prefettura. A questo punto però pretendiamo un impegno ufficiale e formale, oltre che dell'Assessorato, anche e soprattutto del Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Pretendiamo che sui precari della Regione Cota ci metta la faccia!”

TorinoToday è in caricamento